Giuseppe Micello (2012 - 2015) ©

Giuseppe Micello (2012 - 2017) ©
- Consultant Member of Commission G1, Binary and Multiple Star Systems (ex Commission 26) "International Astronomical Union" - IAU
- Editor of BolSD (Il Bollettino delle Stelle Doppie)

domenica 22 gennaio 2012

Bian D. Mason in un articolo del OED numero 8.

A pagina 12 dell'ultimo numero di "El Observador de Estrellas Dobles" (vol. 8) Brian D. Mason, uno dei principali curatori del Washington Double Star Catalog (United States Naval Observatory), interviene sul lavoro svolto fino ad oggi dall'USNO, sulla catalogazione e osservazione delle stelle doppie.

Tratto dall'articolo:

[Il Washington Double Star è stato Ufficializzato come "Catalogo Generale delle Stelle Doppie", dalla Commissione 26 dell'Assemblea Generale nel 1964 (IUA, 1966). Al 1° ottobre 2011, il WDS contiene 817.749 sistemi binari. La disponibilità di Aladin, poi, ha portato un grande vantaggio per gli osservatori e le visite di routine sono circa 100.000 visite al mese.]....... [C'è stato un notevole sforzo per individuare le coppie come fisiche o otticiche. Dei circa 102.000 sistemi binari contenuti nell'ultima versione principale del catalogo (2006,5), l'1,3% sono state identificate come ottico e l'1,8% come fisiche.
Nel corrente catalogo WDS, invece, le doppie ottiche sono il 2% e le fisiche l'7,8% . Anche se la natura fisica è sconosciuta per la maggioranza delle coppie, le statistiche stanno migliorando. I sistemi con le orbite più complete si possono trovare nel catalogo "Sixth Catalog of Orbits of Visual Binary Satrs"  e nel "Catalogo degli Elementi Rettilinei". In questi due cataloghi la crescita dei sistemi binari, è stata simile a quella del WDS.]

Nessun commento:

Posta un commento